SOS Coach

RISPONDIAMO ALLE DOMANDE DI COACH DIRIGENTI E GENITORI
Hai una criticità da risolvere, una nuova sfida da affrontare?
Il nostro di Team di Psicologi dello Sport è pronto ad aiutarti. Scrivici nel form sottostante, il primo contatto è sempre libero e gratuito!

ALCUNE DELLE VOSTRE DOMANDE
Ansia pre gara, concentrazione che all’improvviso se ne va, comunicazione impossibile con i genitori dei ragazzi, atleti che non vogliono ascoltare, paura di “tirare quel calcio di rigore”?
Ecco alcune delle domande più frequenti che ci arrivano dal campo:

-Ho una squadra molto forte, abbiamo vinto tutte le partite della prima fase, ma nelle ultime settimane gli allenamenti sono calati di intensità. Dato che ci aspetta ora la seconda fase, molto più dura, non vorrei che i ragazzi si sentissero appagati o troppo sicuri. Come posso mantenere alto l’impegno e la qualità degli allenamenti?

-Alleno una squadra di Under 14 che ha iniziato a giocare da poco, il nostro livello è molto basso rispetto al campionato a cui siamo iscritti, ma i margini di miglioramento secondo me sono ampi, vorrei che i miei ragazzi non si sentissero troppo sfiduciati e non partissero sconfitti in partenza.

-Uno dei miei ragazzi, si è infortunato a una spalla, per fortuna il danno si è dimostrato recuperabile e tra Fisioterapia e lavoro personalizzato sul campo, tra un paio di settimane potrà allenarsi di nuovo con la squadra. Il problema è che lui non si è reso conto bene di quello che gli è successo e pensa di poter accorciare i tempi, anzi ha l’ansia di rimanere indietro rispetto ai compagni e di uscire dalla rosa. Ho tentato di spiegargli che ha tutto il tempo per recuperare, ma non mi sta ascoltando.

-Come faccio a dire a un genitore che sta troppo addosso a suo figlio? In partita si sente solo la sua voce.

-Mio figlio è molto timido e non riesce ad avere un dialogo con il suo coach, il quale dal canto suo è molto duro e intransigente. Posso parlare io con l’allenatore di mio figlio o rischio di metterlo ancora più in difficoltà?

INVIACI LE TUE DOMANDE